sabato 12 novembre 2016

Alexis van Hamme (1818–1875)









Alexis Van Hamme (Bruxelles, 12 luglio 1818- Bruxelles, 1875)  ha studiato Presso l'Accademia di Anversa sotto Nicaise De Keyser e Henri Leys. In linea con i suoi insegnanti ha dipinto eventi romanticamente storici, quadri di genere ed  interni. Le opere  sono molto  dettagliate e descrivono principalmente scene del 17° Secolo,










mercoledì 9 novembre 2016

Carl Christian Frederik Jacob Thomsen (Danimarca, 1847-1912)











Nato a Copenhagen, Thomsen era il figlio del Consigliere di Camera  Ludvig Frederik Thomsen e il fratello del celebre linguista Vilhelm Thomsen (1842-1927).  Fin da piccolo, Thomsen era interessato al disegno, ma i suoi genitori lo hanno incoraggiato a studiare filosofia. Dopo la laurea  nel 1866, ha iniziato a studiare arte con Frederik Vermehren lo stesso anno. Ha poi frequentato  la Royal Danish Academy of Fine Arts sotto Wilhelm Marstrand , laureandosi nel 1871. Ha completato i suoi studi in Italia alla fine del 1870. Thomsen  ha esposto a Carlottenborg dal 1869.  A differenza di alcuni dei suoi contemporanei, Thomsen non ha seguito nessuna delle tendenze moderne di Parigi, ma ha mantenuto il suo approccio storicista .







mercoledì 2 novembre 2016

Charles Joseph Frédéric Soulacroix (1858-1933)









Figlio del noto pittore e scultore Charles (Montpellier 1825-Firenze, 1899) e di Giacinta Diofebo, Charles Joseph Frédéric Soulacroix ha vissuto fino al 1863 a Roma e poi a Boulogne-sur-Mer, a Parigi e, dal 1870, in Italia, a Firenze. Nel 1873, a 15 anni, Frédéric Entra nella "Accademia di Belle Arti" di Firenze.Ha goduto di un grandissimo interesse, i suoi quadri per la maggiot parte erano per  clienti privati  ​​provenienti da stati uniti d'America, Inghilterra, Germania (Monaco di Baviera in particolare), Sud America, Canada.







Auguste-Frédéric Dufaux (1814 - 1943)











Pittore svizzero nato a Ginevra su 12 luglio 1852 , morto a Ginevra su 2 luglio 1943 . Era discendente di ugonotti francesi espulsi dall' Editto di Nantes . Il padre, Federico Guglielmo, pittore, gli dà le sue prime lezioni di disegno, poi si iscrive alla Scuola di Belle Arti di Ginevra , dove ha incontrato il suo maestro, Barthélemy Menn .  Compì viaggi di studio a Parigi e Firenze, dove ha lavorato con Luigi Rubio, pittore e ritrattista della storia italiana .    Era specializzato in temi di genere e paesaggi intimi.